Lavorazioni vetro
a Palermo

Vetri decorati, artistici
e vetrate

Aldo Dinolfo si è specializzata nelle lavorazioni in vetro a Palermo sia normale sia decorato. La ditta predilige ancora la lavorazione artigianale per il taglio del vetro ma dispone anche di macchinari per la lavorazione semi-industriale. 
La grande passione per l’arte in tutte le sue forme, è ciò che rende unici i vetri decorati e artistici realizzati da Aldo Dinolfo. Il vetro, ricco di sfaccettature ed effetti, si presta come pochi altri materiali alla creatività. Il risultato è la produzione di vetrate artistiche personalizzate, sabbiate, pitturate, per la rilegatura a piombo e vetrofuse di Aldo Dinolfo. la ditta si occupa di lavorazioni in vetro a Palermo artigianali di vetrate artistiche, vetrate per porte, tavoli di vetro, specchi, librerie e qualsiasi altro complemento d'arredo in vetro dal forte e originale impatto estetico. Le vetrate artistiche prodotte possono essere sia in arte sacra sia in stile moderno. In entrambi i casi colpiscono per bellezza e pulizia dei disegni e dei colori. Nate per emozionare, sono opere d'arte in vetro, un materiale semplice che una volta lavorato diventa ricco. Tra le tecniche di lavorazione impiegate per la produzione di vetrate artistiche ci sono la tecnica a piombo, la vetrofusione, la pittura a gran fuoco, le vetrate sabbiate. Ognuna conferisce un aspetto unico e originale al vetro. Aldo Dinolfoesegue anche restauri di vetrate artistiche antiche. 
Clienti della ditta sono sia le aziende (per negozi, showroom, vetrate industriali) sia i privati con vetrate personalizzate e vetrate artistiche realizzate su precisa richiesta del cliente.


Vetrate a Piombo

Questa tecnica utilizza più pezzi di vetro sagomati e inseriti in una lamina di piombo a U, poi saldati da entrambi i lati della vetrata. Sono possibili svariati effetti cromatici. 


Arte sacra

L'azienda progetta e realizzare vetrate artistiche per chiese, cattedrali e luoghi di culto. In questo caso, la tecnica utilizzata è quella della pittura a grisaglia e smalti che prevede, per prima cosa, il disegno su carta, quindi si passa al taglio dei vetri e infine si dipingono i vetri delineando i contorni, le ombreggiature brune o marroni e per ultimi i colori. La cottura a 650 °C rende la pittura indelebile.


Pittura Gran Fuoco

La tecnica prevede l'uso di polveri e minerali (ossido di ferro o rame) mescolati con aceto per ottenere l'impasto usato per il disegno.


Vetrofusione

Questa tecnica di lavorazione per vetrate artistiche consiste nel fondere più vetri o graniglie di vetro a una temperatura di 800 °C. Una volta cotto, il vetro viene raffreddato lentamente per evitargli stress. Tale tecnica si presta bene sia per vetrate con soggetti figurativi sia astratti. Vengono usati stampi refrattari, in questo modo la superficie del vetro subisce cambiamenti diventando mossa. La tecnica permette di ottenere oggetti curvi, come lampade, orologi, piatti e lavandini d'arredamento.


Vetrate artistiche sabbiate

Viene sabbiata una lastra di vetro con un apposito macchinario di precisione, la sabbiatrice, che impiega sabbia o ossido di alluminio per ottenere sulla vetrata artistica l'effetto satinato. Per ottenere il disegno desiderato, si stende una pellicola adesiva che sarà incisa togliendo le parti che si desidera sabbiare.


Restauro vetrate artistiche

Si tratta di un processo eseguito con molta delicatezza e attenzione. L'obiettivo è recuperare una vetrata che a causa del tempo e degli agenti atmosferici ha perso luminosità e stabilità. Può capitare che la parte pittorica (la grisaglia) diventi opaca e il piombo si spezzi facendo uscire le tessere vitree.